lunedì 15 giugno 2015

Recommendation Monday #10



Ciao a tutti lettori,
come va?
Io sono con magliette corte e pantaloncini perché il caldo si fa sentire tantissimo e ho tanta voglia di andare al mare! Ma, vivendo in un paesino di montagna, mi risulta difficile andare frequentemente al mare, e con ciò devo sempre aspettare che qualche anima pia della mia famiglia (o amici) vadano al mare con qualche mezzo. Ma credo di aver convinto mia sorella di andare il sabato insieme a nostra cugina.
Inoltre volevo dirvi che ho fatto un ordine su Amazon.it che dovrebbe arrivarmi domani o dopodomani in cui c'è un libro in un'edizione davvero spettacolare che ho trovato a soli 4 euro al posto di 30. Il libro in questione è Alice nel Paese delle Meraviglie e altre storie in inglese, e non vedo l'ora che mi arrivi ^-^

Comunque oggi è lunedì e quindi è ora dei consigli della rubrica settimanale Recommendation Monday ideata dal blog Una fragola al giorno che consiste nel consigliarvi un libro a mia scelta in base ad un tema guida affibbiatoci dalla creatrice.
Il tema di questo lunedì è:

Scegli tu il tema di questa settimana

Ho scelto accuratamente una domanda che potesse essere legata a libri che non vi faccio vedere spesso, e con ciò ho deciso:

Consiglia uno dei tuoi classici preferiti



Io non leggo molti libri classici (ma un buon proposito per l'estate è quello di leggerne di più), però alcuni che ho letto mi hanno proprio rubato il cuore per la loro bellezza e profondità che si cela in quelle pagine. E tra questi c'è di sicuro Tre uomini in barca (per non parlare del cane) di Jerome Klapka Jerome.
Non ricordo molto di cosa parla perché l'ho letto tantissimi anni fa, e con ciò vi metto qua sotto la trama del libro.

TRAMA: J., Harris e George compongono un terzetto alquanto balzano. J. ha la fissa della malattia: le ha passate tutte (gli manca solo il ginocchio della lavandaia). Harris - a suo dire - fa tutto lui, ma tiene sempre in scacco gli altri con ordini e contrordini. George non farebbe che dormire, ma la pigrizia è un vizio che non lo riguarda. Ai tre amici si accompagna un cane, e anche lui ci mette la sua: Montmorency è un feroce fox-terrier certo di essere troppo buono per questo mondo. Tutti assieme fanno un viaggio in barca lungo le rive del Tamigi. Ne nasce una storia esilarante, costellata di piccole sventure e comiche avventure, con curiosi aneddoti di costume e ricordi di esperienze buffe, in una serie di gag sulle gioie e i dolori della vita sul fiume. "Tre uomini in barca", che negli anni ha conosciuto un successo di pubblico straordinario, è ormai unanimemente considerato un classico della comicità anglosassone, fatta di humour e nonsense, che all'ironica paradossalità delle vicende narrate sa unire realistiche descrizioni delle campagne inglesi e brevi note di filosofia spicciola.



E voi cosa consigliate? :D